Franco Antonello è nato e cresciuto a Castelfranco Veneto, in provincia di Treviso. La storia della sua vita è divisa in due: prima e dopo la scoperta che il primo figlio, Andrea, bellissimo ragazzo riccio, è vittima dell’autismo. Da quel momento Franco ha modificato la sua attività, le sue abitudini: ha affidato la sua azienda editoriale ai collaboratori per dedicarsi ad Andrea e al problema dell’autismo.

Il suo spirito, però, non è cambiato. Ha cercato di affrontare la malattia di suo figlio con grinta, con il desiderio di fare, reagire, muoversi piuttosto che cedere alla sofferenza. Per sostenere progetti legati all’autismo e altre disabilità ha creato i Bambini delle Fate, fondazione gestita con metodo imprenditoriale che funziona da raccordo tra le imprese e il sociale.

Il suo lunghissimo viaggio in moto attraverso le Americhe con il figlio Andrea, raccontato dallo scrittore Fulvio Ervas nel romanzo Se ti abbraccio non aver paura (Marcos y Marcos 2012), è il simbolo di questo slancio positivo, da tradurre concretamente in piccoli gesti quotidiani di solidarietà.