Ordinaria di Lingua e Letteratura Italiana e Chair della facoltà di Italiano e Studi Classici presso il Mount Holyoke College di South Hadley, Massachusetts, Ombretta Frau si occupa di letteratura delle donne fra Otto e Novecento, di storia della cultura Italiana, di riviste letterarie e di Luigi Pirandello.

Laureata all’Università di Cagliari, ha conseguito il Ph.D. alla Harvard University. È autrice di articoli su Pirandello, Cerami, Mantea, Jolanda, la maternità nella letteratura delle donne, Sfinge. Con Cristina Gragnani ha curato l’edizione critica del Taccuino di Harvard di Luigi Pirandello (Mondadori, 2002). Nel 2007 ha pubblicato l’edizione commentata di Mantea, Espatriata. Da Torino a Honolulu (Salerno Editrice). Nel 2011, sempre insieme a Cristina Gragnani, ha scritto Sottoboschi letterari. Sei case studies fra Otto e Novecento. Mara Antelling, Emma Boghen Conigliani, Evelyn, Anna Franchi, Jolanda, Flavia Steno (Firenze University Press). È stata Presidente del Women’s Studies Caucus dell’American Association for Italian Studies. Collabora all’Enciclopedia delle Donne.