Massimo Razzi
Giornalista

Massimo Razzi, genovese, giornalista. Dal 1999 a Repubblica.it dopo esperienze all'Unità, il Corriere Mercantile, il Lavoro e la Repubblica di carta. Probabilmente è uno dei giornalisti italiani con la più lunga esperienza sul web. Ha partecipato alle diverse fasi della crescita di Repubblica.it. Si è occupato anche di sistemi editoriali e delle start up di diversi siti. Attualmente è responsabile del sito Re Le Inchieste di Repubblica.it. Ha scritto un libro sul contrabbando (Il Re delle Bionde – Einaudi, 1997) e alcune fiction televisive (Il Capitano – RaiDue).

In questo blog non parlerà di comunicazione e giornalismo online a meno che questi temi non servano per affrontare alcune questioni che gli stanno a cuore. Guardando anche un po' agli anni in cui era più giovane e le cose sembravano più chiare, cercherà di raccontare come e perché questo Paese abbia perduto, strada facendo, alcune delle sue caratteristiche migliori. Perché parole come solidarietà, responsabilità, buona volontà, impegno, rispetto siano diventate quasi negative; perché “buonista” sia oggi un insulto; perché ci siano rimasti pochi sogni in politica e nella vita e perché gli avversari (in politica, per la strada, sul lavoro, in amore, nello sport) siano diventati nemici. Rischierà di essere predicatorio e rompiballe, ma cercherà di capire e di farsi capire.